MASSIMILIANO CAMELLINI – Al di là dell’acqua

Titolo Al di là dell'acqua

Artista Massimiliano Camellini

Autori Testi Andrea Tinterri

Uscita Settembre 2016

Pagine 8

Copertina plastificata

Lingua inglese - italiano

Formato 29 x 40 cm

Prezzo di Copertina € 15,00

E-Book € 2,90

ISBN 978-88-99367-22-0

Editore Greta Edizioni

 

“Sale su navi cargo che resteranno sospese sull’acqua per mesi, entra nelle stanze del lavoro, cerca gli spazi del capitano di bordo, osserva le stanze del riposo, quelle dell’ozio temporaneo. Esclude dallo scatto l’uomo che ritroviamo negli oggetti, nei piccoli totem o amuleti utili per ricreare una stabilità terrena. L’ossimoro sta nel restituire quella condizione di quotidiana normalità fatta di piccoli rituali in uno stato di viaggio costante, un moto continuo e permanente. […]”

Andrea Tinterri, testo tratto da Al di là dell’acqua, 2016

MASSIMILIANO CAMELLINI. Venezia, 1964. Dal 2001 inizia a sviluppare una serie di lavori dedicati agli ‘istinti e sogni dell’uomo’, ricercandoli nella realtà di oggi come sono raccontati dalla storia, dalla letteratura e dal mito, appartengono a questo ciclo Oltre le Gabbie (2001), I Volanti (2004), Duel (2006), Nuove Arene (2009), Il laboratorio dell’ossessione (2010), Ore 18, l’orario è finito (2012), e l’ultimo ancora inedito Al di là dell’acqua (2016). Espone le sue opere in collettive e personali in Italia ed all’estero, tra le quali: Museum Historii Fotografii w Krakowie (Polonia), Musée de la Photographie à Charleroi (Belgio), Mandeep, photography and beyond (Roma), Fotonoviembre 2007 a Santa Cruz de Tenerife (Spagna), MIA Fair 2013, 2014 & 2016 (Milano), Europhotofestival AFI – Busto Arsizio, (Italia), Museo della Fotografia di Seoul (Korea), Musée d’Art Moderne et Contempora in di Saint Etienne (Francia). Le sue foto fanno parte di collezioni permanenti di musei dedicati alla fotografia ed all’arte contemporanea, tra i quali: Museum of Fine Arts (Houston, USA), Collezione Maramotti (Reggio Emilia, Italia), Museo della Storia della Fotografia Fratelli Alinari a Firenze, Museo Fotografia Contemporanea, Cinisello Balsamo (Milano), Galerie Municipale du Chateau d’Eau, Toulouse (Francia), Musée Français de la Photographie, Biévres (Francia), Rheinisches Landesmuseum Bonn (Germania). Collabora con la rivista Rifrazioni, dal cinema all’oltre, Bologna. Dal 2013 è Direttore del Capitolo Italiano della Royal Photographic Society (CIRPS). È rappresentato dalle gallerie Artistocratic (Bologna), BAG Gallery (Pesaro/Parma) e Amy-d Arte Spazio (Milano). Vive e lavora tra Reggio Emilia e Milano.

 

Preview del catalogo

Share this!
Share