MASSIMILIANO CAMELLINI – Al di là dell’acqua

Titolo Al di là dell'acqua

Artista Massimiliano Camellini

Autori Testi Christina Magnanelli Weitensfelder, Andrea Tinterri, Donatello Bellomo, Fabio Dei

Uscita Luglio, 2017

Pagine 112

Lingua Italiano, inglese

Formato 28x37 cm

Prezzo di Copertina € 45,00

ISBN 978-88-99367-24-4

Editore Greta's Books

“Non è mai casuale la dimensione di un libro, o almeno non dovrebbe esserlo, soprattutto se è un libro che contiene un racconto per immagini, come in questo caso. Quello di Massimiliano Camellini è un lungo progetto che parte dalla terra ferma, ossia dall’idea, dallo studio, dai contatti necessari per salire su quelle piattaforme cariche di container, cariche di merci censurate da lamiere in metallo. Un lavoro che indaga gli interni delle navi cargo, i segni che ricompongono una giornata di lavoro, con tutte le necessarie deviazioni nella sfera privata. […]”

(estratto dalla prefazione del volume ‘Al di là dell’acqua‘)

Massimiliano Camellini (Venezia, 1964). Negli anni novanta si avvicina alla fotografia di ricerca. Dal 2001 realizza progetti costituiti da serie di opere dedicate a temi universali. La prima serie è dedicata agli istinti e sogni dell’uomo: appartengono a questo ciclo Oltre le Gabbie (2001), I Volanti (2004), Duel (2006), Nuove Arene (2009), Il laboratorio dell’ossessione (2010), Ore 18.00, l’orario è finito (2012) e l’ultimo Al di là dell’acqua (2016). Frammenti nel tempo: ricerca nella realtà contemporanea segnali spazio-temporali per un’indagine antropologica dell’evoluzione dei contesti urbani: Tram-Frame è il primo lavoro del ciclo. Realizza collaborazioni fotografiche con il mondo del teatro. Vive e lavora tra Reggio Emilia e Milano.

 

Preview del catalogo

Share this!
Share