GABRIELE GALIMBERTI – Toy stories

Titolo Toy Stories

Artista Gabriele Galimberti

Autori Testi Andrea Tinterri

Uscita Marzo, 2016

Collana BAG GALLERY

Pagine 16

Copertina plastificata

Lingua inglese - italiano

Formato 29 x 40 cm

Prezzo di Copertina € 18,00

E-Book € 2,90

ISBN 978-88-99367-14-5

Editore Greta Edizioni

“Il progetto Toy Stories (2010-2013) di Gabriele Galimberti prevede due piani attraverso cui accedervi: quello delle prove indiziali e quello delle possibili domane, ossia di quello che sta dietro alla storia, nascosto, che non si vede e si può solo intuire. Il rapporto tra questi due ordini consente l’incipit di un possibile nuovo racconto. Nel progetto è evidente quella dose di non detto che permette la formulazione di ipotesi e quindi la nascita di un intreccio romanzesco. Perché quegli oggetti? Perché quella disposizione? Perché quel luogo? Perché quei vestiti? […]”

 Andrea Tinterri, testo tratto da Indizi per un racconto, 2016, Toy stories

 

GABRIELE GALIMBERTI. Nasce nel 1977, è un fotografo Italiano che vive frequentemente in areo e occasionalmente in Val di Chiana, dove è nato e cresciuto. Gabriele ha passato gli ultimi anni lavorando a vari progetti fotografici a lungo termine intorno al mondo, alcuni dei quali sono diventati libri, come Toy Stories (Abrams Books), In Her Kitchen (Random House), My Couch Is Your Couch (Clarkson Potter) e The Haevens (Dewi Lewis & Delpire). Il lavoro di Gabriele è principalmente lo storytelling, attraverso ritratti e storie, di persone intorno al mondo e le loro particolarità, differenze e le cose che posseggono. I social media, in tutte le loro forme, sono strumenti fondamentali per la ricerca dei soggetti che Gabriele fotografa e sono anche gli strumenti che usa per entrarci in contatto e incontrarli. Gabriele si è dedicato alla fotografia documentaria dopo aver lavorato per alcuni anni nell’ambito della moda e pubblicità e dopo essersi unito nel 2007 al collettivo Riverboom. Gabriele sta continuando a girare il mondo realizzando progetti personali e in collaborazione con altri fotografi, oltre che lavori commisionati da riviste internazionali come LeMonde, Geo, Mare, La Repubblica e vari altri. Le sue fotografie sono state esposte in mostre e festival in giro per il mondo, tra i quali il festival di Arles, il festival Image di Vevey, e il Victoria&Albert Museum di Londra. Dal 2012 Gabriele è rappresentato dall’agenzia INSTITUTE.

Preview del catalogo

Share this!
Share