FILIPPO MARIA ZONTA – desert [dez-ert]

Titolo desert [dez-ert]

Artista Filippo Maria Zonta

Autori Testi Maria Cristina Coppa, Giacomo Belloni

Uscita Gennaio 2016

Collana Fotografia

Pagine 100

Copertina Cartonata - Plastificata

Lingua Italiano, Inglese

Formato cm 24,5 x 29,5

Prezzo di Copertina € 35,00

E-Book € 4,90

ISBN 978-88-99367-11-4

Editore Greta Edizioni

 

 

“[…] Sequenza di forme e di carezze nate dal vento e dal tempo che sento sugli occhi, che sento sulla pelle. Non c’è un prima, non c’è un dopo, c’è solo il tempo di un istante che è ORA, tutto da vivere, da prendere, da tenere tra le mani come un tesoro prezioso. E forse sarà già ciò che già è stato… O semplicemente verrà ciò che già è venuto… Ma tutto ciò non importa perché ora so che questa magia sospesa è per me, è ora, è qui… E così in questo attimo leggero ho la certezza che esistano momenti perfetti, momenti sospesi tra cielo e terra, momenti in cui ogni sguardo diventa lieve, diventa roccia per giorni futuri. Per abbracciare questo sguardo ci vuole un cuore e due occhi indomiti… Per abbracciare questo sguardo ci vuole passione per questa vita che mi sfiora portandomi con sé… […]”

Maria Cristina Coppa, testo tratto da La dolcezza dell’infinito, 2015, desert [dez-ert]

 

FILIPPO MARIA ZONTA. Marostica (VI), 1971. Ama la fotografia contemplativa, Filippo Maria Zonta, fatta non solo di attenti studi della luce e dei dettagli, ma anche di un approccio impegnativo, derivato da lunghe attese e da condizioni ambientali difficili. La sua passione per la natura lo ha portato ad intraprendere viaggi e spedizioni in aree remote, prediligendo le regioni polari e desertiche. Sue fonti di ispirazione sono la bellezza, la purezza, la luminosità, la geometria, le linee e le forme. Sceglie un approccio per certi versi ‘ottocentesco’ alla fotografia, utilizzando fotocamere di grande formato (4×5, 8×10), nonostante la difficoltà del loro utilizzo e trasporto.

Preview del catalogo

Share this!
Share